Il 90% dell'apprendimento dei bambini è per via incidentale. Cosa vuol dire?

Aggiornato il: giu 24




Circa il 90% di quello che i bambini apprendono avviene per via incidentale, questo vuol dire quando una conversazione non è diretta a loro, (Akthar, 2005; Moeller, 2007). E questo deve avvenire anche per i bambini che portano le protesi acustiche o l’impianto cocleare.

L’apprendimento incidentale avviene tramite l’abilità chiamata “overhearing”, cioè la capacità di ascoltare quello che viene detto anche se non viene detto direttamente a noi. Esempio: mentre un bambino gioca sul tappeto, attraverso l’overhearing può sentire, ascoltare un discorso di mamma e papà e apprendere. Oppure mentre un bimbo disegna può, a volte anche inconsapevolmente, ascoltare la disputa tra 2 altri bambini e imparare il lessico o le espressioni per “litigare” “scusarsi” “raggiungere un compromesso”.

Quindi, essere in grado di “origliare” (anche se non è proprio la parola giusta) è fondamentale, soprattutto per lo sviluppo del vocabolario, della teoria della mente e delle abilità pragmatiche della comunicazione.

Come facciamo a sapere se un bambino che indossa una protesi acustica o impianto cocleare stia apprendendo per via incidentale, e quindi abbia l’abilità di overhearing? Prima di tutto dobbiamo essere sicuri che senta sopra la banana del parlato, a livello della Linea del parlato. Se non ancora, perché è un ascoltare principiante, allora dobbiamo essere sicuri che stiamo lavorando usando l’ascolto come principale modalità di apprendimento, come si fa nei programmi di Auditory Verbal Therapy.